venerdì, 20 settembre 2019

Uso del denaro contante. Da settembre maggiori controlli

30 Agosto 2019 | La Sentinella | Reply More

Giro di vite sui controlli atti a prevenire l’evasione fiscale. DeA partire dal 1 settembre infatti gli istituti di credito avranno l’obbligo di segnalare movimentazione di denaro in contanti alla Banca d’Italia superiori a 10.000 euro mensili.

A renderlo noto è lo stesso istituto che specifica anche come le segnalazioni possano essere inoltrate anche in caso di movimentazioni sospette purchè superiori alla soglia di euro 1.000,00.

E’ previsto poi l’obbligo anche se un soggetto compie due operazioni in contanti con ruoli diversi (come privato e come esecutore di una società), sempre naturalmente che il valore superi la soglia dei 10.000 euro.

Attenzione però agli importi con i decimali, in questo caso infatti esso viene troncato per difetto.

Se quindi, ad esempio, un cliente esegue nello stesso mese due versamenti di contante di 7.000,50 e 2.999,70 euro, l’obbligo della comunicazione scatta perché i due importi arrotondati per difetto di 7000 e 2999 euro non danno come risultato 10.000 euro.



Attualità

Dieci anni dalla verificazione del sinistro. E’ questo il termine a disposizione delle Imprese di
Sinistro con auto priva di copertura assicurativa, una disavventura che può capitare molto più spesso
La pubblicazione di una foto di una nave italiana in aggiunta a frasi offensive per
In caso di opposizione a cartella esattoriale concernente la mancata notifica del verbale di contestazione
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.