sabato, 21 luglio 2018

Telelaser. Multa nulla se l’apparecchio è tarato dalla medesima azienda che lo produce

Il Giudice di Pace di Bassano del Grappa ha accolto il ricorso di un automobilista che contestava una multa per eccesso di velocità

7 gennaio 2018 | La Sentinella | Reply More

Il soggetto che produce l’apparecchio telelaser atto a rilevare la velocità dei veicoli non può essere anche colui che lo controlla e lo tara.

E’ questa la motivazione contenuta nella sentenza n 271/17 per mezzo della quale il Giudice di Pace di Bassano del Grappa ha accolto il ricorso di un automobilista che contestava una multa per eccesso di velocità elevata nei suoi confronti da un apparecchio prodotto e tarato dalla medesima ditta.

Per il giudice, le due figure devono rimanere nettamente distinte.

Nel caso di specie, invece, dal documento prodotto agli atti dall’amministrazione resistente in giudizio e relativo alla taratura, era emerso che quest’ultima era stata effettuata dal medesimo soggetto che era anche proprietario del telelaser.

Ma non solo: tale soggetto non era neanche accreditato presso il sistema nazionale di taratura.

Ne è derivata, dunque, l’assoluta inattendibilità della rilevazione posta in essere dall’apparecchio.



Codice della Strada

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.