venerdì, 15 gennaio 2021

Scalata a Mediaset: indagato Bollorè per aggiotaggio

24 Febbraio 2017 | La Sentinella | Reply More

Vincent Bollorè

Concorso in aggiotaggio. E’ questa l’accusa mossa nei confronti del finanziere francese Vincent Bolloré, principale azionista del gruppo televisivo Vivendi, che ha portato la Procura di Milano ad iscriverlo nel registro degli indagati.

L’inchiesta avviata circa un mese fa dai pm, Fabio De Pasquale e Stefano Civardi, è partita in seguito all’esposto presentato da Mediaset.

Al centro delle indagini c’è l’intesa di luglio tra i francesi ed il gruppo televisivo milanese il quale prevedeva che i cugini d’oltralpe avrebbero preso il 100 per cento di Mediaset Premium, la deficitaria pay-tv del Biscione. Vivendi avrebbe pagato Premium con un pacchetto di sue azioni (pari al 2,962% del capitale sociale).

All’indomani della stagione estiva la trattativa sembrava essersi arenata a causa dei francesi i quali avrebbero lasciato intendere che i conti di Premium non fossero proprio in regola.

Di qui, l’abbassamento del valore del titolo Mediaset in borsa e l’avvio di una scalata ostile da parte di Vivendi nei confronti del gruppo del biscione.

Il resto è storia degli ultimissimi mesi con l’esposto presentato in Procura dalla famiglia Berlusconi e l’avvio delle indagini da parte dei magistrati milanesi che hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di Bollorè.



Attualità

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.