mercoledì, 12 dicembre 2018

Regionali in Campania. Carfagna: “La politica senza regole di De Luca, illusoria arma vincente”

La portavoce del gruppo Forza Italia alla Camera si è espressa sulla politica del candidato governatore del PD

5 Mag 2015 | La Sentinella | Reply More

carfagnaMara Carfagna, portavoce del gruppo Forza Italia alla Camera, commenta sul suo blog la campagna elettorale di Vincenzo De Luca in vista delle elezioni regionali in Campania.

“Fermiamo l’arroganza di De Luca che sbeffeggia ogni regola – esordisce -, che confonde l’elettorato, che si prende gioco della politica. Fermiamo quella sinistra affamata di potere e di voti. Fermiamo chi spalleggia De Luca solo per questioni di calcoli, doppi giochi ed interessi perché questo sarà lo specchio di una Regione nelle loro mani. Questa – continua Mara Carfagna – è l’anticamera di una Regione che verrebbe solo e soltanto manipolata da chi fa del trasformismo la propria presunta arma vincente. Perché si tratta, in realtà, solo della porta d’ingresso verso la sconfitta per tutti i cittadini. Una sconfitta prodotta dall’opportunismo che nella coalizione di De Luca viene paradossalmente celebrato, addirittura inneggiato, qualcosa di cui andare fieri. Questa è, invece, l’antipolitica per eccellenza, quella di chi ha paura di perdere e schiaccia ogni valore di appartenenza politica, ogni regola ed equilibrio. Esiste una sola voce a cui si dà ascolto: quella della conquista del potere ad ogni costo e con ogni mezzo. È questa la cattiva politica contro cui il centrodestra ha combattuto e vinto in Regione Campania, avviando un duro lavoro di riordino e risanamento dei conti in seguito agli inutili sprechi dell’epoca bassoliniana. Dalle macerie, Stefano Caldoro è riuscito a far rialzare la Regione Campania attraverso una politica oculata, trasparente e rivolta non alla gestione e al consolidamento del potere, ma ai diritti dei cittadini campani. Non vogliamo e non dobbiamo – conclude Carfagna – riconsegnare al centrosinistra, che ha gestito per decenni in maniera scellerata e privatistica l’Ente Regione, un lavoro complesso di risanamento pronto per essere distrutto”.



Senza categoria

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.