sabato, 19 settembre 2020

Parcheggiare l’auto a pochi centimetri di distanza da un’altra è reato

E’ quanto statuito dalla Corte di Cassazione mediante la sentenza n 53978/17

22 Dicembre 2017 | La Sentinella | Reply More

Parcheggiare l’auto a pochi centimetri di distanza da un’altra impedendo in tal modo al conducente di scendere dal lato guida configura il reato di violenza privata.

E’ quanto statuito dalla Corte di Cassazione mediante la sentenza n 53978/17 per mezzo della quale ha respinto le doglianze di uomo che lamentava l’insussistenza del reato.

Nella fattispecie specifica il ricorrente aveva accostato l’autovettura a un’altra in maniera talmente vicina da impedire al conducente di scendere dalla propria auto. Scopo del parcheggio scellerato era quello di poter meglio inveire su di questi discutendo in maniera alterata.

A nulla è valsa la difesa del ricorrente che pure aveva argomentando che il proprio interlocutore era quantunque riuscito a scendere dall’auto sebbene dal lato passeggero.

La condotta del reo secondo gli ermellini è stata comunque tale da condizionare pesantemente “la libertà di autodeterminazione e movimento della persona offesa”. 



DIRITTO PENALE

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.