mercoledì, 20 settembre 2017

Chi paga per errore una fattura di energia elettrica intestata a terzi ha diritto al rimborso

La fattispecie rientra, come spiega l'Avv.p.a. Raffaele de Chiara, nell'ambito della disciplina dettata dall'art. 2036 cc

9 maggio 2017 | La Sentinella | Reply More

Il pagamento di una fattura di energia elettrica effettuato erroneamente per conto di terzi dà diritto al rimborso dell’intera somma versata.

E’ questo il risultato dell’accordo raggiunto dall’Avv.p.a. Raffaele de Chiara con una società fornitrice di energia elettrica nell’ambito della procedura di conciliazione obbligatoria avviata presso il Servizio Conciliazione Energia Elettrica.

Il caso ha riguardato un utente che aveva pagato una fattura dell’energia elettrica facente capo ad un’altra utenza intestata ad un suo omonimo che aveva il domicilio per il recapito delle fatture nella medesima strada, differiva soltanto il numero civico.

La società fornitrice del servizio, inizialmente refrattaria, nonostante la diffida per mezzo della quale la si invitava a ripetere quanto indebitamente incassato, ha poi riconosciuto il diritto dell’utente a vedersi restituito quanto erroneamente pagato.

Dirimente ai fini della soluzione della controversia è stato il ricorso all’art. 2036 c.c. che disciplina il caso del cosiddetto indebito soggettivo.

Tuttavia è bene precisare, come spiega lo stesso Avv. p.a. de Chiara che, affinchè si possa far ricorso all’art. di cui sopra è necessario che ricorrano due elementi: il pagamento di un debito altrui e l’errore scusabile del committente.

“Nella fattispecie specifica l’errore scusabile era stato determinato dall’omonimia congiuntamente al medesimo indirizzo di fatturazione che aveva indotto l’utente a credere che la fattura fosse intestata realmente a lui”.

Un precedente da tenere in considerazione ma cum grano salis.

“Gli operatori sono piuttosto refrattari ad ammettere la ripetizione del pagamento specie in via stragiudiziale, ciò, ovviamente – sottolinea de Chiara – non deve impedire a chiunque abbia effettuato per errore un pagamento per conto di terzi di agire per veder riconosciuti i propri diritti”.

Hai problemi con le fatture di Gas ed Energia Elettrica? Clicca qui



Energia

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.