lunedì, 24 giugno 2019

Napoli. ‘Lucì del varietà’ Lucia Cassini omaggia Dino Verde e Don Lurio

Lo spettacolo andrà in scena al Teatro Troisi questa sera alle 21 e domani alle 18

24 Gennaio 2015 | La Sentinella | Reply More

la SentinellaNapoli. Dino Verde e Don Lurio. Inutile tentare di qualificare due personalità così amate dall’Italia, e non solo.

È a loro che Lucia Cassini, “un’eterna ragazzina che si diverte con il suo lavoro, fatto con impegno, dedizione, sacrificio e caparbietà”, come lei stessa ama definirsi sulla sua pagina Facebook, ha voluto rendere omaggio con lo spettacolo ‘Lucì del Varietà’, da lei scritto, in scena questa sera alle 21 e domani, alle 18.00, allo storico Teatro Troisi, a Fuorigrotta.

Due giornate all’insegna di quel dilettarsi dell’anima che solo un ambiente variegato e ricco tanto di persone quanto di personaggi come il teatro sa provocare in coloro che amano l’arte.

Un’arte, bisogna ricordarlo, che non si ferma alla regia, sapientemente diretta da Giacomo Carlucci, produttore e regista teatrale romano, né alle musiche, originali, del maestro Uccio Sanacore e della stessa Cassini – eseguite dal maestro Mario Messina – ma che vanno a toccare ogni sfera emotiva: così, sul palco, si potranno ammirare nuovamente i costumi di Giuseppe Tramontano, abilmente creati per le coreografie di Daria Benedetti e Mia Mele. Ciliegina sulla torta, la fotografia di scena di Matteo Anatrella.

Si fa davvero fatica a capire quindi chi siano i veri ed unici protagonisti: Lucia Cassini,“arrivata ad oggi dalla gavetta nel Cabaret, incredibile fucina di grandi interpreti, ormai icona presente nell’Universo Teatrale”? Accanto a lei, Antonello Cuomo, già sosia di Antonello Venditti, che donerà alla platea la sua emotività, dato il suo debutto teatrale; Nicola D’Ortona, giovanissima promessa del teatro italiano; Vico Marcone, speaker radiofonico; Saverio Mattei, dello storico “I Cabarinieri”- chi non ricorda il primo gruppo di cabaret napoletano fondato dalla Cassini con Franco Nico e Angelo Fusco! – e Michele Selillo, giovane cantante e attore napoletano.

Cabaret, parodia, autoironia, queste le tre parole d’ordine di un varietà, riproposto al pubblico partenopeo, che riscosse un notevole successo già tempo fa con il “Biglietto d’Oro”, date le vendite.

 Lidia Ianuario

Vuoi acquistare uno spazio pubblicitario sul sito? Clicca qui 



DIRITTO CIVILE

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.