venerdì, 27 novembre 2020

F.G.V.S. L’azione di rivalsa è esercitabile entro dieci anni

3 Settembre 2019 | La Sentinella | Reply More

Dieci anni dalla verificazione del sinistro. E’ questo il termine a disposizione delle Imprese di Assicurazione designate dal Fondo di garanzia per le vittime della strada per proporre l’azione di rivalsa nei confronti del soggetto non assicurato ritenuto responsabile del sinistro.  

Il principio consolidatosi nel corso del tempo in diverse pronunce giurisprudenziali trova il suo fondamento nella Sentenza della Corte di Cassazione n 8159/17.

Il supremo consesso nel richiamare precedenti orientamenti in materia ha avuto modo di ribadire ancora una volta che

“In tema di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore, l’impresa designata dal fondo di garanzia per le vittime della strada (…) non è soggetta al termine di prescrizione biennale, applicabile all’azione risarcitoria spettante al danneggiato della circolazione stradale perché il suo diritto non è condizionato e non deriva dal diritto del danneggiato al risarcimento dei danni ma trova il suo fondamento nella suddetta azione specifica, prevista dalla legge, che è soggetta all’ordinario termine di prescrizione decennale”.

Una decisione che non lascia adito a dubbi di sorta sul calcolo della prescrizione e che va decisamente a favore delle imprese di assicurazione. 



DIRITTO CIVILE

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.