venerdì, 15 novembre 2019

Energia. A ottobre aumenta il costo del gas, giù l’elettricità

La variazione dei prezzi avviata ieri è stata resa nota l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico

2 Ottobre 2017 | La Sentinella | Reply More

Cala il costo dell’elettricità e aumenta quello del gas. La variazione dei prezzi avviata ieri è stata resa nota l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico.

Nel quarto trimestre di quest’anno la bolletta dell’energia elettrica diminuirà dello 0,7% mentre il gas vedrà un aumento del 2,8%

Il calo dell’elettricità – fa sapere l’autorità – pur davanti a prezzi all’ingrosso previsti in moderato aumento, “è sostanzialmente legato alla forte riduzione dei costi di dispacciamento, cioè dei costi sostenuti dal gestore della rete (Terna) per mantenere in equilibrio e in sicurezza il sistema elettrico, anche grazie ai provvedimenti dell’Autorità dei mesi scorsi, che hanno ricondotto alla normalità il relativo mercato all’ingrosso”.

Diverso invece il discorso per il gas che aumenterà di pari passo alle quotazioni in aumento a livello europeo.

La spesa per l’elettricità della famiglia tipo nell’anno sarà di 520 euro, con un aumento del 4,2% rispetto ai 12 mesi del 2016, corrispondente a un aumento di circa 21 euro l’anno.

Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta del gas sarà di circa 1.035 euro, con una sostanziale stabilità (+0,2%, corrispondente a circa 2 euro/anno) rispetto ai 12 mesi dell’anno scorso.

Nel dettaglio, dal 1° ottobre 2017, il prezzo di riferimento dell’energia elettrica per il cliente tipo sarà di 19,589 centesimi di euro per kilowattora, tasse incluse, mentre il prezzo di riferimento del gas si attesterà a di 73,05 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse.

Hai subito un disservizio con operatori di energia elettrica o gas? Clicca qui



Attualità

Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’
Continuare a mantenere alta l’attenzione sullo scorrimento totale della graduatoria del concorso per Assistenti giudiziari

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.