domenica, 22 luglio 2018

Energia elettrica. Il corrispettivo dei consumi si prescrive in due anni dalla rilevazione

ll nuovo termine biennale è stato introdotto dalla Delibera n 97/2018/R/COM emanata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti

3 marzo 2018 | La Sentinella | Reply More

Bollette dell’energia elettrica prescritte in due anni dalla rilevazione dei consumi in luogo degli attuali cinque.

E’ quanto previsto dalla Delibera n 97/2018/R/COM emanata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti.

Il provvedimento recepisce quanto già sancito dalla Legge di Bilancio 2018.

La prescrizione “breve” è già applicabile per tutte le fatture di energia elettrica emesse a partire dal 01.03.18.   

Ancora, è previsto l’obbligo di emettere la fattura di conguaglio entro 45 giorni dal momento in cui la rettifica è resa disponibile nell’ambito del SII.

Si dovrà attendere invece il 01.01.19 per vedere estesa la medesima normativa anche al settore del Gas e il 01.01.20 al settore idrico dove vige tutt’ora la prescrizione quinquennale.

Hai subito un disservizio con operatori di energia elettrica, gas o acqua? Clicca qui



Energia

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.