venerdì, 25 maggio 2018

Energia elettrica. Il corrispettivo dei consumi si prescrive in due anni dalla rilevazione

ll nuovo termine biennale è stato introdotto dalla Delibera n 97/2018/R/COM emanata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti

3 marzo 2018 | La Sentinella | Reply More

Bollette dell’energia elettrica prescritte in due anni dalla rilevazione dei consumi in luogo degli attuali cinque.

E’ quanto previsto dalla Delibera n 97/2018/R/COM emanata dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti.

Il provvedimento recepisce quanto già sancito dalla Legge di Bilancio 2018.

La prescrizione “breve” è già applicabile per tutte le fatture di energia elettrica emesse a partire dal 01.03.18.   

Ancora, è previsto l’obbligo di emettere la fattura di conguaglio entro 45 giorni dal momento in cui la rettifica è resa disponibile nell’ambito del SII.

Si dovrà attendere invece il 01.01.19 per vedere estesa la medesima normativa anche al settore del Gas e il 01.01.20 al settore idrico dove vige tutt’ora la prescrizione quinquennale.

Hai subito un disservizio con operatori di energia elettrica, gas o acqua? Clicca qui



Energia

In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’
Continuare a mantenere alta l’attenzione sullo scorrimento totale della graduatoria del concorso per Assistenti giudiziari
Rubare cibo, anche di modesto valore economico, è reato. E’ quanto sancito dalla Corte di

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.