lunedì, 24 giugno 2019

California. Pubblica foto porno su internet: condannato a 18 anni di carcere

L’uomo pretendeva denaro da chiunque volesse la rimozione degli scatti amatoriali

7 Aprile 2015 | La Sentinella | Reply More

Internet PornoGestiva un sito web con 10 mila foto esplicite di rapporti sessuali corredate da nomi e cognomi,  età dei protagonisti e profilo Facebook ma senza la loro autorizzazione. Kevin Bollaert, titolare del sito, è stato condannato a 18 anni di carcere.

Il 28enne di San Diego, lanciò il sito nel 2012, consentendo a chiunque lo volesse, di inserirvi le foto, diverse delle quali venivano messe per vendicarsi di un amore deluso, ad esempio, o di ex fidanzati. Nello stesso tempo Bollaert ne gestiva un altro, attraverso il quale estorceva denaro, fino a 350 dollari a foto – a chi chiedeva che venissero rimosse le immagini inserite nel primo.

“Dopo questa sentenza diverranno chiare le conseguenze per chi sfrutta gli altri nel web” Ha spiegato l’accusa.

Quello che si è chiuso è stato il primo procedimento giudiziario per reati di sfruttamento nella rete.

 



Tecnologia

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.