venerdì, 22 novembre 2019

Assistenti giudiziari. Previsto per oggi un incontro al Ministero tra governo e sindacati per l’assunzione di 1400 unità

La misura già inserita nello schema di decreto del Ministro della Giustizia è fortemente voluta anche dal Comitato Idonei Assistenti Giudiziari

1 Febbraio 2018 | La Sentinella | Reply More

Alcuni membri del Comitato Idonei Assistenti Giudiziari

E’ previsto per oggi alle 12 30 presso la sede del Ministero della Giustizia un incontro tra il governo e i sindacati per illustrare le misure aventi ad oggetto l’assunzione di 1400 amministrativi con contrattto a tempo indeterminato da inserire nel comparto giustizia.

La misura già inserita nello schema di decreto del Ministro, è stata fortemente voluta dalle sigle sindacali di settore sempre più impegnate nel cercare di far assumere personale amministrativo.

Attualmente su un organico di 43.658 unità di personale sono attualmente in servizio solo 33.960 lavoratori, con una scopertura del 23.04%.

Ugualmente interessato all’incontro di stamane è anche il Comitato Idonei Assistenti Giudiziari istituito all’indomani della graduatoria dell’ultimo concorso indetto dal Ministero.

Una battaglia per il completo scorrimento della graduatoria degli idonei, quella portata avanti dal comitato, che è arrivata fin nelle aule delle Corti di Appello dell’intero Stivale in occasione delle cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario.

“Ancora una volta – si legge in una nota – abbiamo richiesto che si proceda allo scorrimento totale della graduatoria in tempi brevi, soprattutto in virtù dello stato attuale della Giustizia Italiana, lenta ed intasata anche a causa della carenza di personale amministrativo che, è bene ricordare, non verrà colmata neanche con il totale assorbimento delle 3.515 unità in attesa”

Non mancano riferimenti all’enorme spirito di sacrificio che ha richiesto la preparazione del concorso.

“Questo concorso ha rappresentato una grande occasione per tanti giovani laureati, avvocati e promettenti diplomati che, dopo aver trascorso mesi tra libri e codici, affondando un’estate calda come poche, vuole ora ottenere quel meritato posto di lavoro”.

Leggi anche: “Il Ministro Orlando firma il decreto”



Attualità

Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’
Continuare a mantenere alta l’attenzione sullo scorrimento totale della graduatoria del concorso per Assistenti giudiziari

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.