lunedì, 24 giugno 2019

Abuso di posizione dominante, Google rischia sanzioni per oltre sei miliardi di dollari

Secondo alcune indiscrezioni l'Antitrust europeo starebbe per avviare un procedimento formale a carico del colosso di Mountain View

15 Aprile 2015 | La Sentinella | Reply More

GoogleOltre sei miliardi di dollari. A tanto ammonta la somma delle multe che l’Antitrust dell’Ue potrebbe infliggere a Google se considerato responsabile di abuso di posizione dominante.

Mountain View realizza – secondo alcune stime – il 35% dei suoi ricavi in Europa e la sua quota nella ricerca online supera il 90% in molti paesi europei, a fronte del 65% negli Stati Uniti. Vani i tentativi di Google negli ultimi due anni di patteggiare con l’Unione Europea.

L’avvio di un’azione formale da parte di Bruxelles chiuderebbe un’indagine iniziata nel 2010. E sarebbe una “cattiva notizia” per Google, perchè – afferma Ioannis Lianos, professore di Global Competition Law allo University College London – significa che le autorità europee non vogliono patteggiare”. “E’ un’indagine seria con conseguenze serie. Nei casi di abuso di posizione dominante – mette in evidenza Spencer Waller, professore antitrust alla Law School di Chicago – sono di solito previste multe ed è imposto il cambiamento di alcuni comportamenti”.



Tecnologia

E’ entrato in vigore lo scorso 14 luglio ma fin dal suo esordio il cosiddetto
Addio all’atto di citazione. E’ questa la riforma del processo civile annunciata per l’autunno dal
In caso di condanna ex art. 2087 c.c. è diritto del datore di lavoro rivalersi
Saranno obbligatori dal 31 marzo i corsi di formazione per l’accesso alla professione forense. E’

Lascia un commento

Devi essere loggato per lasciare un commento.